Lor-Al: intervista a Laura Reich

pubblicato in: curiosità | 0

Lor-Al

Intervista a Laura Reich

  1. Com’è cominciata la sua avventura con i Labrador? Perché ha scelto questa razza?

Correva l’anno 1985 ed io volevo comprare una cane per la mia famiglia ed in particolare per mio figlio di cinque anni. Ho scelto un Labrador “yellow” dopo aver visto il film “Old Yeller”. Dopo soli tre mesi ha fatto i primi incontri e a sei ha partecipato ai primi concorsi. Ha vinto molto ma non è mai stata Campionessa.

  1. Quali problemi, se ce ne sono stati, dei suoi primi Labrador è riuscito a migliorare nelle generazioni successive e quali caratteristiche crede di aver perso?

I miei primi problemi riguardavano i gomiti, erano affetti da Atrofia progressiva della retina (PRA), e la mancanza di un tipo. Dei primi tre cani non ne ho utilizzato nessuno per la riproduzione, in quanto non erano adatti. Dopo il primo duro colpo (essendo io un grande sostenitore dei Labrador) ho finalmente migliorato il mio allevamento nel 1990 con l’arrivo di una femmina di Labrador “yellow” che era perfetta dal punto di vista di tutte le caratteristiche della razza. È grazie a lei se oggi sono arrivato fin qua.

  1. Qual’è il tipo di Labrador che lei preferisce? Qual’è la sua idea di un Labrador perfetto? Quali sono i suoi Labrador ideali del passato e quali quelli di oggi?

Mi piacciono i Labrador rotondeggianti, che abbiano delle linee pulite, senza nessuna carenza di tipo. Mai troppo pesanti o con la desta sformata. Il Labrador perfetto deve avere attitudine, equilibrio e tipo perfetti, con un forte amore per gli uccelli. I miei Labrador preferiti del passato sono stati Ch Davoegs Silky Beau, Ch Chablais Myrtille, Ch Dickendall Arnold, Ch Lenches Teddy Bear, Ch Chocorua Seabreeze, Ch Ashways Coppertone Sadie, and Ch Guidelines Master Card. Oggi faccio fatica a trovare dei maschi stalloni che mi soddisfino. Non voglio correre il rischio di essere presuntuoso, ma preferisco i miei cani a molti di quelli che vedo in giro.

  1. Quale considera essere il più grave difetto per un Labrador? Quali di questi sono i più difficili da correggere?

Credo che il peggior difetto dei cani di oggi sia la coda. Molti cani qua hanno il ciuffo in fondo alla coda o quella che noi chiamiamo “coda a banana”. Non mi piace nemmeno un’espressione che sia troppo dura. Sono entrambi difetti difficili da correggere. Un’altro difetto abbastanza diffuso qua in America è il collo corto.

  1. In base a cosa sceglie il maschio per una determinata femmina: il suo pedigree, il suo genere o cos’altro? Quale tipo di accoppiamento preferisce tra il linebreeding e l’outcrossing?

Scelgo il maschio osservandolo e generalmente prendo in considerazione il tipo. Certe volte mi basta un minuto per capire se il cane mi piace o no. Mi è capitato di utilizzare maschi che non avevo ami visto perché avevo bisogno del pedigree. Direi che prendo in considerazione tutti gli aspetti. Mi piace che all’interno del pedigree ci siano anche cani comuni ma non mi limito mai al linebreeding. In passato ho rifiutato, per i miei maschi, delle femmine che avevano alle spalle solo linebreeding.

  1. Cosa cerca in un cucciolo quando sceglie il migliore della cucciolata? Cosa può cambiare in un cucciolo durante la crescita e che cosa invece non cambierà mai?

Quando scelgo i miei cuccioli cerco presenza, attitudine ed equilibrio. Un collo troppo pieno, teste scarne, mancanza di angoli, timidezza e mancanza di attitudine sono caratteristiche che non cambieranno mai.

  1. In sua opinione, quale problema di salute (displasia delle anche e dei gomiti, problemi alla vista, EIC (Exercise Induced Collapse), allergie, ecc) è il più grave per questa razza?

Sono convinto che il nostro problema più grave sia la displasia dei gomiti. Noi non utilizziamo i nostri cani con la displasia alle anche per la riproduzione, ma molti lo fanno se la displasia dei gomiti è ancora al primo stadio, come se non fosse un problema, prolungando così il difetto.

  1. Qual’è la dieta che utilizza per i suoi cani, specialmente i cuccioli? Utilizza qualche integratore (Glucosammina, vitamina C, ecc)?

Per i cani adulti uso il mangime Iams mentre per i cuccioli e per i cani da concorso uso Eukanuba per cuccioli. Per i più giovani, aggiungo anche un po di BilJac (cibo naturale congelato): sono prodotti di carne totalmente naturali, senza preservanti,

  1. Il magnifico pelo dei suo cani è determinato dalla genetica, dal fatto che vivono all’aperto o utilizza qualche integratore per favorire la qualità del pelo?

Credo che per il pelo incida molto la genetica ed il fatto che vivono all’aperto. Quando il tempo lo permette, nuotano regolarmente ogni giorno. Non uso integratori per il pelo: credo che dormire fuori sia l’elemento più determinante.

  1. Qual’è il suo consiglio per gli allevatori alle prime armi?

Il miglior consiglio che credo di poter dare è di tenere a mente che non saprete mai tutto. Quindi cercate di ottenere più informazioni possibili. Non utilizzate mai cani che avete allevato o comprato se sono di bassa qualità. Se i vostri cani non vi entusiasmano, allora non teneteli. Se lo fate, vi ritroverete con un allevamento pieno di cani indistinti e mediocri. Imparate a eliminare dal vostro allevamento i cani che non vi soddisfano.

Cuccioli di labrador giallo
Cucciolata Crystal Tresure
Cuccioli gialli o neri disponibili
cuccioli di labrador nero
Cucciolata Intipama
Cuccioli di labrador nero o giallo

Lascia una risposta